La gemmoterapia è una pratica terapeutica alternativa basata sull’utilizzo di estratti (chiamati gemmoterapici o gemmoderivati) ricavati a partire dai tessuti embrionali (meristematici) delle piante. I sostenitori della gemmoterapia ritengono che le peculiari sostanze contenute nei tessuti vegetali in accrescimento possano avere effetti benefici sull’organismo. Nonostante la gemmoterapia non sia una pratica riconosciuta dalla medicina ufficiale a causa della carenza di rigorosi studi clinici, le tecniche di preparazione dei gemmoterapici sono incluse in molte farmacopee nazionali e in quella europea.

L’utilizzo di gemme e altri giovani tessuti vegetali in terapia è già rintracciabile nei testi classici di medicina Ayurvedica e di medicina tradizionale cinese ma è solo neglia anni cinquanta del ‘900 che tale pratica fu introdotta in occidente come sistema terapeutico strutturato. Fu infatti medico omeopata belga Pol Henry che in questi anni si dedicò allo studio sistematico e sperimentale (prima sull’animale e poi sull’uomo) di estratti ricavati da gemme vegetali fresche. Definì tale metodica fitoembrioterapia decrivendola come “sistema terapeutico basato sull’energia potenziale dei vegetali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.